CPTG: la differenza di dōTERRA

Aggiornamento: 4 ott 2021

Il significato oltre il marchio

La dicitura "CPTG Certified Pure Tested Grade®" suona tecnica, ufficiale e di grande effetto, e di certo lo è.

In assenza di uno standard accettato a livello mondiale circa la qualità degli oli essenziali, dōTERRA ne ha creato uno proprio. Si tratta di uno standard tra i più rigorosi del settore, per certificare che - all'interno degli oli essenziali dōTERRA - non ci sono riempitivi, ingredienti sintetici o agenti inquinanti nocivi che ne ridurrebbero di gran lunga l'efficacia.

dōTERRA va anche oltre, sottoponendo tutti i prodotti e l'imballaggio a una serie di test per garantirne una durata lunga ed efficace.

Utilizzando strutture proprie e laboratori esterni specializzati, ogni lotto di oli essenziali dōTERRA viene sottoposto a un lungo processo di certificazione CPTG® che si articola in 4 fasi. Solo quando il lotto ha superato con successo tutte le 4 fasi viene messo in commercio.


Fase 1: Chimica

La chimica è la base degli oli essenziali puri e di qualità.

Dopo la distillazione dei composti aromatici dal materiale vegetale, ogni lotto viene analizzato con uno strumento comunemente noto come GC/MS o “Gascromatografo/Spettrometro di massa”, per garantire che la chimica dell'olio analizzato corrisponda al profilo previsto.

Il gascromatografo separa le molecole nell'olio in base alla loro chimica e lo spettrometro di massa identifica ciascun gruppo di queste molecole.

Dopo il test GC/MS, i rapporti tra ogni componente chimico vengono analizzati dagli esperti del laboratorio per verificare che ogni olio si trovi nella forma naturale più pura.

Una volta stabilito che il lotto soddisfa le linee guida inerenti il profilo chimico che si ha come riferimento per gli oli puri e di qualità, si può passare alla successiva fase di test.


Fase 2: Test fisico

Dopo le analisi chimiche, ogni lotto di oli essenziali deve superare una serie di test fisici: valutazioni organolettiche, Fourier Transform Infrared Spectroscopy (FTIR), rotazione ottica, peso specifico e indice di rifrazione.

Con riferimento agli oli essenziali, gli organolettici sono gli attributi che possono essere testati attraverso la vista e l'olfatto.

In questa fase, il team di chimici, ingegneri di produzione e tecnici di qualità valutano manualmente l'aspetto, l'aroma e il colore di ogni olio essenziale. Ogni lotto viene poi sottoposto a test FTIR, che utilizza la luce a infrarossi per analizzare la composizione del materiale di un olio e stabilire se soddisfa gli standard stabiliti da dōTERRA.

La rotazione ottica quindi testa la chiralità utilizzando strumentazione di torsione delle molecole di olio essenziale per identificare additivi sintetici che il test GC/MS non potrebbe individuare.

Successivamente, viene testata la gravità specifica di ogni lotto; il rapporto volume-peso viene confrontato con gli standard di riferimento per verificare la qualità e la purezza dell'olio.

Infine, viene usato un rifrattometro per stabilire l'indice di rifrazione, una misurazione di come la luce si propaga attraverso una sostanza specifica.


Fase 3: Test chimico

I lotti che superano il test fisico vengono poi sottoposti a una serie di test di contaminazione per confermare l'assenza di contaminanti nocivi.

Vengono testati microrganismi potenzialmente nocivi, metalli pesanti e i pesticidi per certificare che l'uso è sicuro per tutta la famiglia, se vengono seguite le linee guida di utilizzo adeguate. Il processo di test di qualità CPTG® non si ferma qui.

Si prosegue con una quarta fase di test per garantire che questi oli essenziali rimangono puri per tutta la vita del prodotto.


Fase 4: Test di stabilità continua

La fase finale di test verifica che gli oli CPTG® manterranno la loro purezza ed efficacia per tutto il tempo che si intende utilizzarli.

Il test di stabilità è continuo e non solo comporta l'esame dell'integrità degli oli essenziali ma anche il confezionamento. Nella prima serie di test, utilizzando camere che possono alterare la temperatura e l'umidità, si analizza cosa succede agli oli essenziali quando sono esposti a diverse condizioni atmosferiche, anche per periodi di tempo prolungati.

Questo protocollo di test garantisce che gli oli essenziali dōTERRA CPTG® continueranno a fornire anni di benefici sicuri ed efficaci dopo che sono stati imbottigliati.


In assenza di un organismo ufficiale di controllo, dōTERRA ha confermato il suo impegno per la trasparenza mettendo a punto un protocollo di test unico nel settore che verifica che ogni flacone contenga effettivamente quanto indicato sull'etichetta in termini di purezza e qualità. I risultati dei test condotti possono essere consultati da chiunque in qualsiasi momento: basta digitare il numero di lotto che si trova stampato sotto la bottiglietta sul sito Sourcetoyou.com.

Con gli oli essenziali dōTERRA CPTG®, si può essere certi che ogni prodotto è sicuro ed efficace e che lo sarà per tutta la vita del prodotto.


Se vuoi avere ulteriori informazioni o acquistare gli oli essenziali dōTERRA con il 25% di sconto puoi scrivermi una mail a info@marcopesenti.com oppure (soluzione migliore e più immediata) scrivermi direttamente su WhatsApp usando il pulsante qui sotto.

Se l'articolo ti è piaciuto LASCIAMI UN COMMENTO e CONDIVIDI l'articolo sui tuoi canali social utilizzando i pulsanti qui sotto.

118 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti