Cosa sono gli oli essenziali

Goccia che scende nella fialaGli oli essenziali sono composti aromatici di origine naturale che si trovano nei semi, nella corteccia, negli steli, nelle radici, nei fiori e in altre parti delle piante.
Non è difficile capire cosa sono gli oli essenziali: la loro particolarità è quella di avere una fragranza tanto piacevole quanto efficace. Vi è mai capitato di ricevere una rosa, di camminare in un campo di lavanda o di annusare la menta appena tagliata? Se la risposta è sì, allora avete già conosciuto le qualità aromatiche degli oli essenziali.

 

Gli oli essenziali sono in grado di migliorare l’umore, calmare i sensi e sollecitare risposte emotive importanti.
Eppure, l’uso degli oli essenziali va ben oltre la loro fragranza invitante.
Per le piante sono fondamentali.
Le proteggono dai raggi UV, dalle temperature estreme e dagli insetti, le riparano dai danni arrecati dagli erbivori, contrastano l’attacco dei microbi e attirano gli impollinatori.

Ma sono altrettanto importanti anche per l’uomo.
Nel corso della storia, infatti, gli oli essenziali sono stati utilizzati in molte culture per le loro proprietà benefiche per la salute.
Le tendenze moderne orientate verso un approccio olistico alla cura della persona e la crescente approvazione scientifica delle pratiche alternative stanno indirizzando verso una riscoperta dei grandi benefici degli oli essenziali.
Alcuni di essi sono dotati di proprietà purificanti estremamente potenti. La loro struttura chimica unica consente di produrre risultati mirati mediante l’applicazione topica.
Altri possono invece essere utilizzati come integratori alimentari, finalizzati a promuovere vitalità e benessere.

Non tutti gli oli essenziali sono uguali…

Quando si ha a che fare con gli oli essenziali  è importante tenere sempre in considerazione alcuni aspetti.
Un olio essenziale che si rispetti deve essere:

  1. Biologico: questo è senz’altro importante ma non basta. Biologico significa che non sono stati usati antiparassitari o pesticidi. Potrebbero essere stati usati però dei fitoestratti per migliorare la crescita della pianta, il terreno potrebbe essere inquinato da piombo, metalli pesanti, sostanza radioattive oppure la pianta potrebbe trovarsi su una falda acquifera inquinata. Quindi non è sufficiente che sia biologico, deve essere anche puro.
  2. Puro perchè lavora a livello della cellula. L’olio essenziale è un lipide e riesce a passare tutte le barriere (in alcuni casi anche la barriera ematoencefalica che protegge il cervello dalle infezioni batteriche e virali). Riesce quindi a penetrare la membrana cellulare e qualsiasi impurità sia agganciata ad esso (metallo pesante, pesticida, inquinante ecc) viene portata all’interno del nostro corpo. Ecco perchè è importantissimo che l’olio sia completamente puro. 
  3. Naturale al 100%: non ci deve essere traccia di alcun prodotto sintetico. Le molecole prodotte in laboratorio sono diverse da quelle che si estraggono da una pianta. 
  4. Sicuro, efficace e non tossico. 
  5. di Puro Grado Terapeutico.

Perché è così difficile trovare oli puri di grado terapeutico?

Produrre oli della massima purezza può essere molto costoso, perchè può essere necessario impiegare centinaia o addirittura migliaia di chili di materia prima vegetale per estrarre un chilo di olio essenziale puro.
Per esempio, un chilo di olio puro di Melissa costa migliaia di euro.
Benché possa sembrare alquanto costoso, occorre rendersi conto che sono necessarie sei tonnellate di materia vegetale per produrre quel solo chilo di olio.

Poichè la stragrande maggioranza di tutti gli oli prodotti nel mondo oggi sono impiegati dall’industria profumiera, gli oli vengono acquistati solo per le loro qualità aromatiche.
Spesso nel processo di distillazione si ricorre all’esposizione non necessaria ad alta pressione e ad alte temperature, con tempi di lavorazione rapidi e l’impiego di solventi chimici, il tutto per riuscire a produrre una maggiore quantità di olio più velocemente.

Tali oli potranno avere lo stesso profumo gradevole e costare molto meno, ma saranno privi della maggior parte, se non della totalità, dei costituenti chimici necessari a produrre i risultati terapeutici sperati.

Il protocollo CPTG di dōTERRA

Man mano che si iniziano a comprendere le straordinarie potenzialità degli oli essenziali nell’ambito della salute olistica personale, ci si rende conto dell’assoluta necessità di ottenere oli essenziali puri di grado terapeutico.
Qualsiasi sia il loro costo, infatti, gli oli essenziali puri di grado terapeutico non hanno sostituti.

Uno dei motivi per i quali ho scelto dōTERRA è proprio la certezza di poter operare con oli essenziali di puro grado terapeutico (vedi anche chi è dōTERRA?)
Questa certezza è data dal protocollo di qualità CPTG (Certified Pure Therapeutic Grade).
che impiega cinque metodi analitici differenti condotti da laboratori esterni per assicurarsi che gli oli essenziali dōTERRA siano sia puri che potenti.

Questa è una delle ragioni per cui gli oli essenziali dōTERRA sono considerati i migliori al mondo, ma ce ne sono molte altre. Dai un’occhiata al perchè ho scelto proprio dōTERRA tra tutte le altre aziende.

 


error: Non si copia :)